Notizie

Peter a Londra: schizzi e fotografie di un balletto bandito in Unione Sovietica in una mostra nella capitale britannica

Fino al 28 febbraio, la mostra BOLT, dedicata al balletto "antisovietico" di Shostakovich, si tiene a Londra presso la GRAD Gallery of Russian Art and Design, in cui teppisti, parassiti e burocrati hanno sabotato la produzione - e questo è tutto nella danza. Bene, alla mostra - e nei disegni.

La danza del burocrate nel cubo

Nel 1931, il balletto "Bolt" fu una vera sfida: gli autori decisero di far rivivere il noioso libretto con coreografia, musica e costumi non standardizzati. Di conseguenza, il compositore Dmitry Shostakovich, il regista Fedor Lopukhov e la costumista Tatiana Bruni sono stati accusati insieme di imitare la creatività occidentale e antisovietica.
Anni dopo, il balletto fu riconosciuto come uno degli esperimenti più eclatanti, senza il quale non sarebbero successe molte metamorfosi dell'arte russa: gli schizzi e le fotografie per la mostra furono forniti dalla fondazione del Museo del Teatro di San Pietroburgo.

Come è nato il balletto?

Shostakovich è stato offerto di scrivere un balletto sul libretto composto dal direttore del Moscow Art Theatre - Viktor Smirnov. Per Smirnov, la passata guerra civile tra le file dell'Armata Rossa, questa fu la prima esperienza letteraria.
La trama originale era semplice: una macchina che si era rotta a causa della fatica del materiale è stata provata per essere riparata, e poi ne è stata acquistata una nuova - e questo era tutto.
In sostanza, non era il balletto progettato, ma una grande e insignificante danza intorno alla macchina. Ma Shostakovich ei suoi colleghi furono in grado di espandere il libretto e trasformare la produzione in un importante esperimento.

L'artista "Bolt" Tatiana Bruni ha progettato insieme al marito G. N. Korshikov. I costumi sono fatti nello spirito del cubismo. Era quasi l'ultima opera d'avanguardia nell'Unione. Non c'è da stupirsi che una delle mostre moderne dell'avanguardia russa fosse chiamata "Da Malevich a Bruni".

Tatyana Bruni: italiana di Pietroburgo

Nella famiglia di Tatiana Georgievna, quasi tutti sono stati coinvolti nel disegno e nella danza, naturalmente con il trisnonno italiano! L'artista più famoso della famiglia era il figlio di Antonio Bruni - Fedor (il nonno di Tatiana), nato già in Russia.

Il padre di Tatiana, George Yul'evich era un musicista. Fu dalla sua infanzia che il piccolo Sergei Prokofiev prese lezioni.
Non sorprende che Tatiana Bruni, in un'atmosfera del genere, sia cresciuta fino a diventare una persona interessata a "mescolare" i generi dell'arte, provando se stessa in direzioni diverse e non avendo paura di esperimenti audaci.
È interessante notare che la prima opera teatrale di Tatiana Bruni è stata la progettazione del balletto di Sergei Prokofiev "Scorci" (1923) - quello stesso Prokofiev che correva da suo padre da bambino con le note.

In GRAD vengono presentati non solo schizzi, ma anche rari scatti delle prove del balletto "Bolt":Nel 1931, il dramma per la musica di Shostakovich fu mostrato solo una volta al giorno nella prima. La performance è stata riconosciuta come "estranea al pubblico sovietico" e rimossa dal repertorio.

Nel febbraio 2005, il Teatro Bolshoi ha presentato in anteprima l'attuale versione del balletto (libretto di Viktor Smirnov, coreografia di Alexei Ratmansky).
Foto: djossan.livejournal.com

Schizzo dei costumi del Burocrate e del Bollettino per il balletto di Shostakovich "Bolt"

Altri schizzi di Tatiana Bruni per la produzione

La mostra BOLT si tiene a Londra il 28 febbraio nella Galleria di arte russa GRAD, situata a: 3-4a Little Portland Street. La foto del titolo del materiale è uno schizzo del costume da bevitore creato da Tatyana Bruni.

Guarda il video: Geani de la Londra - Peter Boss Oficial Video (Ottobre 2019).

Загрузка...