Notizie

Leon Bakst: mostre per l'anno dell'anniversario dell'artista

Il 2016 segna il 150 ° anniversario della nascita di Lev Bakst. Gli anniversari hanno in programma di celebrare mostre senza precedenti in Russia, Bielorussia, Lituania e Lettonia. L'artista sarà rappresentato non solo dal pubblico familiare del ruolo di un illustratore, un rappresentante dell'associazione World of Art, un artista teatrale che ha progettato le Stagioni russe a Parigi. Vale la pena conoscere i progetti di design di Bakst - perché erano così popolari in Francia e in America?

1. Mostra "Tempo e opere di L. Bakst". Museo Nazionale d'Arte di Minsk. 10 febbraio - 17 aprile 2016

La mostra straordinariamente brillante e diversificata, preparata a Minsk per due anni, ha tutte le possibilità di diventare uno degli eventi più brillanti del 2016! La mostra - 40 opere di Leon Bakst: i suoi pochi dipinti e schizzi teatrali, che hanno guadagnato l'autore di fama mondiale."Mostreremo non solo un artista, ma presenteremo il suo cerchio, l'era" - apre il progetto al direttore del museo di Minsk Vladimir Prokoptsov: le quattro sale espositive sono dedicate ai contemporanei dell'artista - le opere dei suoi insegnanti, colleghi e amici: Benoit, Vrubel, Serov, Serebryakova, Petrov-Vodkin , Roerich, Somov, Nesterov, Korovin, Golovin, Dobuzhinsky, Zhukovsky, Levitan, Kustodiev, Cocteau, Golovin.Ospiti d'oltremareNikolai Konstantinovich Roerich1901, 85 × 112,5 cmIl progetto internazionale è impressionante nel suo campo d'azione: per l'esposizione del suo famoso connazionale a Minsk ha raccolto oltre 200 opere provenienti da musei e collezioni private in Bielorussia, Lettonia, Lituania, Polonia e Russia.Katya con una natura morta Zinaida Serebryakova 1923, 101 × 76 cm Per la prima volta in Bielorussia, Bakst della collezione Belgazprombank, acquisita di recente da collezionisti privati, presenterà gli spettatori: "Bagnanti al Lido. Venezia "," Crepuscolo sul lago "," Paesaggio con cipressi "e" Pescatore con pipa fumante ". Prima di questo, non c'era una sola opera dell'artista in Bielorussia.Pescatore con pipa Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1890sCrepuscolo sul lago Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1909, 60,5 × 46 cm L'orgoglio della collezione è il dipinto di Bakst, che è di per sé una grande rarità. Il dipinto "Bagnanti al Lido. Venezia "l'artista ha scritto in vacanza a Venezia, dopo le sue famose" stagioni russe "a Parigi. Lo storico dell'arte russo E. Bespalova definisce il ciclo veneziano di Bakst una tappa importante nel lavoro dell'artista e la svolta dell'arte russa nel Fauvismo.Bagnanti al Lido. Venice Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1909AkvarelAkvarel (dall'italiano "Aquarello") è una tecnica ampiamente conosciuta di disegno con vernici a base d'acqua, inventata nell'Art. III. in Cina. Le vernici all'acqua diventano trasparenti dopo la dissoluzione in acqua, quindi, quando applicate su carta granulosa, l'immagine appare ariosa e sottile. A differenza dei dipinti a olio, i lavori ad acquerello non hanno tratti materici Leggi di più "Paesaggio Lo sviluppo del genere dall'antichità ai giorni nostri: come la religione e l'invenzione delle tecniche di pittura a olio hanno contribuito alla formazione del genere in Europa e perché il fiume Hudson è così importante? Leggi oltre con cipressi "è stato scritto da Bakst durante un viaggio in Grecia, che ha completato con Serov. Durante un viaggio, Bakst ha creato una serie di brillanti schizzi di paesaggi mediterranei. Come amico di Bakst D. Filosofov scrive nelle sue memorie: "Un viaggio in Grecia lo ha aiutato in un modo completamente diverso. Ha segnato lì i materiali per l'area a cui si è dedicato in ultima analisi al teatro. " Questo schizzo è uno schizzo educativo che l'artista usa per studiare la natura. Una tale ricetta per l'artista, in cui tutto è semplice e chiaro. Un etude è scritto in modo rapido, preciso, schematico, letteralmente sul ginocchio - questo è un modo comprovato per toccare il mondo e catalogarlo. Ma lo stato di etude nella storia dell'arte è così instabile che a volte acquista un valore molto più del quadro finale, per il quale ha servito come aiuto. È circondato da una seria cornice ampia - e issato sulle pareti del museo. Quindi, in quale caso, si tratta di un'opera di riscaldamento studentesco, e in cui si tratta di un'opera indipendente, vivace e preziosa? Leggere più avanti servì all'autore come materiale per la creazione di scenografie teatrali.Paesaggio con cipressiLev Samoylovich Bakst (Leon Bakst) 1907, 29 × 44 cm L'esposizione sarà decorata con splendidi bozzetti di Bakst, creati per le famose produzioni di Dygilev a Parigi.Schizzo di un costume boeotiana per il balletto N. N. Cherepnin "Narciso" Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1911, 50 × 40 cm
  • L.Bakst "Nijinsky come un fauno nel balletto di C. Debussy" Afternoon of a Faun "
  • L.Bakst "Sultana. Sheherazade"
Il Costume Design di Firebird, scelto per il poster, è stato acquistato da Belgazprom da Christie's nel 2013.Schizzo del costume di Tamara Karsavina per il balletto Zhar-PtitsaLev Samoylovich Bakst (Leon Bakst) 1922, 68 × 49 cm La mostra sarà completata da rare fotografie dei famosi ballerini russi T. Karsavina, V. Nizhinsky, M. Fokin della collezione del Museo del Teatro e della Musica di San Pietroburgo. Gli spettatori saranno in grado di presentare il trionfo delle "Stagioni russe" a Parigi, vedendo i costumi moderni ricreati secondo gli schizzi di Bakst per i famosi balletti "L'uccello di fuoco", "Scheherezada" e "Tamar". I costumi sono stati ricostruiti congiuntamente da Andris Liepa e dal Teatro dell'Opera e del Balletto Bolshoi della Bielorussia nel 2011.Dalle opere grafiche, gli spettatori vedranno le litografie di Bakst - ritratti di artisti Levitan, Malyavina e il famoso disegno con la poetessa Zinaida Hippius.Ritratto dello scrittore Zinaida Nikolaevna GippiusLev Bakoi Samoilovich (Leon Bakst) 1906, 54 × 44 cm
  • L. Bakst "Ritratto dell'artista FA Malyavina"
  • L. Bakst "Ritratto dell'artista I.I. Levitan"
Una sorpresa alla mostra sarà la conoscenza di una pagina poco conosciuta della creatività di Bakst - la designer dei tessuti. Centinaia dei suoi schizzi per la produzione di massa è stato l'ultimo e più sconosciuto progetto artistico di Bakst. Campioni di seta del modernismo a Minsk portati dalla galleria di Mosca.Foto dalla pagina del Museo F. B. Minsky Dopo la chiusura delle "Stagioni russe" a Parigi, i tessuti Shahherezada e Odalisque sono apparsi nei negozi di lusso. Il couturier parigino Paul Poiret ha pagato una tassa impressionante per i disegni di ornamenti squisiti e modelli originali di Bakst.I tessuti con un modello sviluppato da Bakst sono diventati molto popolari in America: "Le donne americane della moda hanno sfoggiato questi tessuti nei primi anni '20. Questi tessuti erano molto apprezzati. Anche una conferenza di Bakst sui tessuti costava 2.000 dollari "- Nadezhda Usova, capo del dipartimento museale di Minsk.bellezza-storia.livejournal.com Direttore del Museo di Minsk Vladimir Prokoptsov è sicuro che molte delle scoperte attendono lo spettatore nella parte dell'esposizione che riguarda l'era di Bakst: - 12 acquerelli di Napoleon Orda con vedute di Grodno dal Museo Nazionale di Cracovia arriveranno a noi. Si tratta di opere grafiche di un grande artista, musicista e viaggiatore, che ha viaggiato in tutta la Bielorussia e nei paesi limitrofi alla ricerca di capolavori architettonici. Per la prima volta i bielorussi vedranno queste opere.N. Orda "Grodno, la chiesa francescana e la Chiesa di Kolozhskaya", la seconda metà del 19 ° secolo - Stanislav Zhukovsky è tradizionalmente percepito come il "cantore di nidi nidi". Ha scritto brillantemente più di una dozzina di interni. Alla mostra di Bakst vedrai un altro lato dell'impressionista Zhukovsky - un brillante paesaggista, l'autore della tela "Forest Lake".Forest Lake (Golden Autumn. Blue Water) Stanislav Yulianovich Zhukovsky1912, 116 × 142 cm Un regalo per il pubblico saranno opere di artisti bielorussi che hanno partecipato alle mostre del World of Art - Bobrovsky, Gunzburg, Rushchytsya, Sorin, Stelletsky, nonché opere di Churlionis ultima esibizione a Minsk nel 1911. Dopo Minsk, la lussuosa esposizione andrà alla Pinacoteca di Vilnius, poi al museo d'arte della Borsa di Riga nella capitale della Lettonia e completerà un brillante tour nella nuova patria del maestro - nel New Castle in Grodno. Ballerina del balletto "L'uccello di fuoco" Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1913, 67 × 48 cm

2. "Lev Bakst. 1866-1924". Museo russo di San Pietroburgo. Benoit Corps. 24 febbraio - maggio 2016

La mostra retrospettiva nel Museo Russo comprende oltre 150 opere di Leon Bakst. Il museo mantiene i suoi "trionfi" in segreto, annunciando finora solo le opere della sua collezione piuttosto rispettabile.
  • L. Bakst "Autoritratto", 1893
  • L. Bakst "Dinner", 1902
Strada sotto la pioggia FranceLev Samoylovich Bakst (Leon Bakst) 1890s

La parte del leone dell'esposizione sarà occupata dalle opere teatrali dell'artista, dagli abbozzi di costumi e dallo scenario di spettacoli associati alle famose stagioni di Dyagilev - produzioni di balletto e opera in Russia, Francia e Stati Uniti.
L.Bakst "Costume Design per la Danzatrice Tamara Karsavina", 1907

Dalla collezione del Museo Russo, notiamo le toccanti immagini di bambini - la nipote di Bakst Marusya Klyachko sul cartellone "Il grande bazar di carità" e il ritratto della figliastra Marina Gritsenko. "Il tema dei bambini ha sempre avuto un ruolo importante, se non nel lavoro di Bakst, poi nel suo stato mentale. Aveva bisogno di attirare i bambini per una sorta di equilibrio interiore. L'artista stesso ha scritto di se stesso: "In generale, ero immeritatamente viziato, gentile per natura ... Amo i bambini e gli anziani ...".Il manifesto per il Bazar di marco Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1899 "Bakst, gentile e comprensivo per natura, sinceramente legato alla figliastra, in una lettera scrive a sua moglie:" Sono molto innamorato della memoria di Marinushka, perché l'amavo moltissimo e sai, sento davvero il suo bambino tesoro, quando stiamo insieme, lei si calma, ascolta quello che le dico, improvvisamente ammira e poi si calma di nuovo! ". Queste relazioni sono state preservate da Bakst e M. N. Gritsenko fino alla fine della vita dell'artista ". (E.Terkel "Lev Bakst. Famiglia e arte".)Ritratto di M. Gritsenko durante l'infanziaLev Bakoi Samoilovich (Leon Bakst) 1905

3. "Lev Bakst, creatore di sogni, visioni di smeraldo, sogni d'argento". Museo loro. A.S. Pushkin. Mosca. 7 giugno - 4 settembre 2016

La mostra dal Museo Russo continuerà a lavorare nel Museo di Mosca. "Stiamo facendo una mostra che mostra il meglio che Bakst ha fatto. Prima di noi, la mostra di Bakst sarà esposta nel Museo Russo, la avremo in una composizione ampliata, con la partecipazione di incontri internazionali ", promette il direttore del museo Marina Marina - questa è una visione del paesaggio, che raffigura il mare. Inoltre, i marines sono dipinti concreti o incisioni sul mare. La parola "marina" (ital. Marina) deriva dal latino marinus - marine. Leggi di più Loshak. Gli spettatori vedranno più di 200 dipinti, disegni, costumi teatrali e fotografie d'archivio.Nel laboratorio dell'artista Schizzo del poster "Mostre di opere di artisti russi, Secessione, Vienna." Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1908Ritratto di ballerina Anna Pavlovna Pavlova Lev Samoylovich Bakst (Leon Bakst) 1908Warlord. Costumi per il balletto "Hippolite" Lev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1902 Alla mostra Bakst apparirà anche come designer di interni, vestiti e accessori.Ragazza che decora il tempio con ghirlande. Schizzo costumeCostumista Amazon per Ida RubinsteinLev Samoilovich Bakst (Leon Bakst) 1909Siamo inaugurando mostre in onore del 150 ° anniversario della nascita di romance, teatro e Bakst originale, e ci sforziamo di visitarne uno, - il beneficio della mostra sarà in diversi paesi.Nelle notizie siti di materiali usati artmuseum.by, belgazprombank.by, tvr.by, sb.by, rusmuseum.ru, arts-museum.ru.
L'illustrazione del titolo è L. Bakst "Schizzo del costume di Cleopatra per Ida Rubinstein per il balletto Cleopatra alla musica di A. S. Arensky", 1909, 21 × 28 cm. Collezione Nikita e Nina Lobanov-Rostovsky a Londra.