Notizie

Il museo russo presenta: "Collezione di collezionisti"

Una mostra interessante si svolge a San Pietroburgo. Nel castello ingegneristico della capitale settentrionale, il museo russo espone una collezione di uno dei più grandi collezionisti russi del diciannovesimo secolo: la famiglia Tomilov-Schwarz.Il pastore addormentato Alexey Gavrilovich Venetsianov Alexey Tomilov - l'eroe della guerra del 1812, patrono delle arti e membro della Society for the Encouragement of the Arts - iniziò a collezionare opere di artisti contemporanei subito dopo il ritorno dalle battaglie militari della seconda guerra mondiale. Tali famosi maestri come Kiprensky, Quarenghi e Aivazovsky spesso soggiornarono nel suo maniero.

Lev Lagorio. Vecchia Ladoga.
Monastero Nikolsky e la fortezza di San Giorgio.
1843. Olio su tela
(dalla collezione Tomilovs - Schwartz)

"Non posso dimenticare la tua anima virtuosa, tanto più preziosa è la tua disposizione verso di me, che non riesco a ricordare con freddezza, ma come artista, tanto più ..." scrisse Ivan Aivazovsky a Tomilov.Alexander Varnek. Portrait Portrait è un genere realistico che rappresenta una persona o un gruppo di persone esistenti nella realtà. Il ritratto - nella lettura francese - ritratto, dal vecchio ritratto francese - "riproduce qualcosa in linea". Un altro aspetto del nome del ritratto si trova nella parola obsoleta "parsuna" - dal latino. persona - "persona; persona". Per saperne di più Alexey Romanovich Tomilov, Mezhdu 1813 e 1821. Olio su cartone Il significato principale della sua vita è stato Alexey Tomilov che serve l'arte, spendendo la maggior parte delle sue entrate nell'acquisto di dipinti. Alla fine della sua vita, la sua collezione comprendeva circa seimila opere d'arte, per lo più artisti russi. Secondo le memorie dei contemporanei, "potrebbe a prima vista determinare l'affiliazione di un dipinto a un'epoca oa un artista particolare, potrebbe penetrare l'occhio di un conoscitore nel tessuto grafico di un dipinto o disegno e descrivere il processo pittorico della loro origine". A volte Tomilov si dipingeva.Una grande incursione a Kronstadt, Ivan Konstantinovich Aivazovsky 1836, 71,5 × 93 cm. Dopo la morte di Alexei Tomilov, la sua collezione iniziò a essere venduta, ma, fortunatamente, la riunione fu continuata dalla consorte della nipote del collezionista. Grazie a quest'ultimo, la collezione unica è riuscita non solo a preservare, ma anche a espandersi attraverso il lavoro di artisti famosi come Repin, Kustodiyev, così come i dipinti del fratello di Evgeny Schwarz, Vyacheslav.Boris Kustodiev. Ritratto di gruppo Un ritratto è un genere realistico raffigurante una persona o un gruppo di persone effettivamente esistenti. Il ritratto - nella lettura francese - ritratto, dal vecchio ritratto francese - "riproduce qualcosa in linea". Un altro aspetto del nome del ritratto si trova nella parola obsoleta "parsuna" - dal latino. persona - "persona; persona". Maggiori informazioni sulla famiglia Schwartz. 1908. Olio su tela Durante la Rivoluzione del 1917, parte della collezione fu venduta ai musei, ma la maggior parte fu trasferita al Museo Russo, dove rimane oggi. Alla mostra, vengono presentati circa un centinaio di dipinti di grandi artisti russi, che hanno raggiunto i nostri giorni grazie all'amore per la famiglia Tomilov-Schwartz per l'arte. La mostra può essere visitata fino al 22 febbraio. L'illustrazione principale della notizia è Orest Kiprensky. Portrait Portrait è un genere realistico che rappresenta una persona o un gruppo di persone esistenti nella realtà. Il ritratto - nella lettura francese - ritratto, dal vecchio ritratto francese - "riproduce qualcosa in linea". Un altro aspetto del nome del ritratto si trova nella parola obsoleta "parsuna" - dal latino. persona - "persona; persona". Leggi di più Alexey Romanovich Tomilov nella forma di un miliziano. 1813. Carta, matita italiana

Guarda il video: Dario Fo a Brescia, presenta la mostra MARC CHAGALL. ANNI RUSSI 1907-1924 (Ottobre 2019).

Загрузка...