Notizie

Il Van Gogh Museum intende restaurare i famosi "girasoli"

Uno dei dipinti più vividi e riconoscibili di Van Gogh, "Girasoli", può avere una nuova vita, grazie al Museo dell'artista di Amsterdam. Ora gli scienziati stanno esaminando la tela nello studio di restauro, al fine di "salvarlo per le generazioni future", ha detto l'istituzione. Si prevede che "I girasoli" torneranno al pubblico il 24 marzo e, nel frattempo, gli esperti valuteranno i risultati delle analisi.Girasoli in un vaso giallo Vincent Van Gog gennaio 1889, 95 × 73 cm. Il lavoro è stato scritto nel gennaio del 1889 durante il soggiorno di Van Gogh ad Arles, appena un mese dopo che gli aveva tagliato l'orecchio. Questa è una ripetizione di una delle versioni di "Girasoli"; l'originale è nella Galleria Nazionale di Londra ("14 girasoli in un vaso" - anche se sembra che ce ne siano 15). Le restanti opzioni appartengono all'Art Museum of Philadelphia ("12 girasoli in un vaso"), al Japanese Art Museum di Tokyo ("15 girasoli in un vaso"), alla Nuova Pinacoteca di Monaco ("12 girasoli in un vaso") ea una persona privata. Un'altra tela è stata distrutta durante la seconda guerra mondiale.
  • Vincent Van Gogh, "Girasoli" del Philadelphia Museum of Art
  • Vincent Van Gogh, "Girasoli" della Nuova Pinacoteca di Monaco
"Mi piacerebbe scrivere più girasoli, ma sono già passati", ha ammesso Van Gogh in una lettera a fratello Theo il 25 settembre.
  • Vincent Van Gogh, "Girasoli" dal Japanese Art Museum
  • Vincent Van Gogh, "Girasoli", distrutto durante la seconda guerra mondiale
I restauratori stanno per rimuovere uno strato di vernice, che alla fine ha acquisito una tinta brunastra, e ritoccando in diverse aree, dando ai fiori un tono tenue arancione. Si presume che gli aggiustamenti furono fatti nel 1927, Van Gogh stesso non coprì la tela con vernice, preferendo una superficie opaca.

Nella copia di "Amsterdam" (nell'illustrazione a sinistra - il frammento sopra), Van Gogh apportò alcune modifiche minori rispetto all'originale, "London" (frammento sotto). Ad esempio, ha aggiunto un centro blu in uno dei colori a destra e un centro rossastro in un altro, nel mezzo. Da un punto di vista botanico, questo è completamente sbagliato, ma probabilmente è stato fatto per un effetto artistico.

Un altro problema è il giallo di cromo, che Van Gogh usava come pigmento. Recentemente, gli scienziati hanno confermato che le varie sfumature di questa pittura, amate da molti impressionisti, postimpressionisti e primi modernisti di quel periodo, sono ossidate dalla luce e virano dal giallo brillante al marrone verdastro opaco.Registra anche: "La gioia della vita" perde la vernice! I dipinti di Matisse e Van Gogh svaniscono, a giudicare da tutto, il cambiamento nell'aspetto dei dipinti non è stata una sorpresa per l'artista stesso. "Le foto svaniscono come fiori", ha detto Van Gogh in una delle sue numerose epistole allo stesso Theo.

I girasoli di "Amsterdam" hanno ereditato la nuora di Vincent, Joanna (Joe). Dal 1946 al 1973, la tela visitò circa 80 mostre in tutto il mondo, poi la Fondazione Van Gogh la trasferì per un affitto permanente al Museo del pittore. Al giorno d'oggi un capolavoro lascia raramente il suo posto. Solo nel 2014 è stato inviato a Londra per manifestare a fianco della "versione gemella".
A sinistra: Joanna Van Gogh-Bonger, moglie di Theo Van Gogh (1889)

Vedi anche: Van Gogh: il primo trailer del film d'animazione e l'unica foto "adulta" ... di nuovoTrova le differenze: dipinti gemelli e ragazzi gemelli in mostra alla National Gallery di Londra. Foto tramite Financial Times Nel febbraio di quest'anno, il Van Gogh Museum ha iniziato a vendere repliche di alta qualità di "Girasoli" e altri capolavori della sua collezione. I poster sono prodotti in collaborazione con Fujifilm in Belgio utilizzando la scansione e la stampa 3D ad alta risoluzione. E a settembre dello scorso anno, l'istituzione ha creato un labirinto di 125 mila girasoli per celebrare l'apertura di un nuovo ingresso per i visitatori, secondo theartnewspaper.com e news.artnet.com

Guarda il video: I Girasoli - Le canzoni di casa nostra Vol. 2 ALBUM COMPLETO (Agosto 2019).