Notizie

Rembrandt a Londra: in fiera e in fiera, autentico e dubbioso

Van Gogh ha detto che avrebbe dato dieci anni di vita per l'opportunità di trascorrere due settimane con una pagnotta di pane davanti alla sposa ebrea di Rembrandt (sopra). Ora questa foto e più di 80 opere autentiche del grande olandese si possono vedere alla National Gallery di Londra alla mostra "Rembrandt: Late Works" acquistando un biglietto per £ 18 e senza perdere parte della vita. E puoi comprare un Rembrandt dubbioso, ma questo è se hai 48,5 milioni di dollari in più e non sei davanti a Roman Abramovich.Cospirazione Batavian (cospirazione di Claudius Civilis) Rembrandt Harmens van Rein, 1661, 196 × 309 cm "Batav Conspiracy" - una tela per il nuovo municipio di Amsterdam, che illustra la storia dei primi anni olandesi - commissionò a Gobert Flink, uno studente di Rembrandt, di scrivere. Ma è morto e l'ordine è stato consegnato all'insegnante, che a quel tempo era andato in bancarotta non solo finanziariamente - i contemporanei avevano completamente perso interesse per lui. La tela finita, inondata di luce straordinaria proveniente da qualche parte sotto, era appesa nell'edificio principale della città non per molto tempo: fu restituita all'autore, senza pagarlo. Apparentemente, un dipinto del genere, incredibilmente audace per quei tempi, non era di suo gradimento per le autorità. In breve, è stato un grande colpo per Rembrandt e la sua immagine più disastrosa. Ora - o meglio, la parte centrale sopravvissuta della tela - è la perla della mostra londinese: il Museo Nazionale di Svezia raramente lascia questo tesoro.
Dedicato agli ultimi lavori della mostra di Rembrandt racconta solo che l'artista, nonostante i colpi del destino, non ha perso interesse per l'arte, continuando esperimenti creativi, migliorando le abilità, rimanendo uno psicologo pensieroso.

Nell'ultimo decennio, Rembrandt ha scritto molti ritratti, incluso il suo. Questo "Autoritratto all'età di 63 anni" è una delle sue ultime opere (in mostra ci sono ben quattro autoritratti del maestro). Lo studio di questa immagine con l'aiuto dei raggi X ha dimostrato che l'artista inizialmente si è scritto con un pennello in mano, ma poi ha rimosso questo attributo del suo mestiere e ha ripiegato le mani nella serratura - in modo che nulla distrae lo spettatore dalla sua faccia e dallo sguardo d'addio.

Oltre alla pittura, la mostra presenta anche le immagini di Rembrand, che ha seguito con attenzione la vita quotidiana e abbozzato tutto ciò che gli ha toccato la mente e il cuore. Questo è "Elsie Christians on the Vistilice" (1664) dalla collezione del Metropolitan Museum. La ragazza fu giustiziata per l'omicidio della padrona: accanto a lei c'è l'ascia con cui ha commesso il crimine.

Una donna che fa il bagno in un ruscello (Hendrickje Stoffels?) Rembrandt Harmenz Van Rein1655, 61,8 × 47 cmDopo la morte dell'amata moglie di Saskia, Rembrandt è stato Hendrikier Stoffels, una cameriera che è diventata una modella, un'amante e una figlia che l'ha partorito (sopravviverà anche a lei) m). Non sorprende che la scena del bagno con Hendrickje sia piena di tanta tenerezza e intimità.

"Bathsheba con una lettera del re David" (1654, della collezione del Louvre) dimostra come negli anni successivi Rembrandt abbia cambiato la sua tecnica narrativa: ha cominciato a preferire composizioni singole o multiformi con gesti e posture eloquenti. La storia d'amore di Bathsheba e David esposta nell'Antico Testamento non deve essere letta nemmeno nella lettera, ma nella reazione ad essa, che si riflette sul volto dell'eroina.

La mostra del defunto Rembrandt durerà a Londra fino al 18 gennaio del prossimo anno, e a febbraio Amsterdam si trasferirà al Rijksmuseum, che, a proposito, è il luogo di registrazione della Sposa ebraica, che molto probabilmente non è una sposa, lo chiamò semplicemente un capolavoro nel 1825- m anno, il suo allora proprietario Van der Noor. I malintesi capita spesso nei dipinti di Rembrandt: la sua eredità è piena di misteri e problemi irrisolti.

Più rambrandt - più dubbi

Alla Frieze Art Fair, che si è conclusa il 19 dicembre a Londra, precisamente al Frieze Masters Fair, dove le più grandi gallerie degli stand limitrofi esibiscono sia antichi maestri e arte moderna, il gallerista di New York Otto Nauman ha mostrato "Il ritratto di un uomo ben curato", scritto nel 1658- m Rembrandt - anche, si scopre, in ritardo. Nauman vuole per l'Uomo 48,5 milioni di dollari e spera che a Londra Roman Abramovich sia adatto per il film.A proposito di Abramovich è sconosciuto, ma gli storici dell'arte, che si sono avvicinati al ritratto, ritengono dubbio che sia stato scritto da Rembrandt. La cosa è davvero ambigua. E qui non è nemmeno necessario guardare alla provenienza, ma alla mano destra ritratta.
Con l'attribuzione di Rembrandt tutto molto difficile. Non puoi essere sicuro di nulla anche quando la firma dell'artista è sulla tela. Aveva molti studenti e apprendisti, e non ha stint su autografi. Ma questo è il terreno per infinite sensazioni. Uno di questi ha avuto luogo nell'ottobre di quest'anno: Ernst van de Wetering, 76 anni, capo del Rembrandt Research Project (Amsterdam) - dal 1968, questa organizzazione ha revisionato il patrimonio di Rembrandt, eliminando argomenti dubbi - ha pubblicato un nuovo volume con un pieno elenco di opere di Rembrandt - e ha 70 dipinti in più rispetto al precedente! Rembrandt ha assicurato quelle cose che prima erano considerate opere dei suoi studenti o seguaci.
All'inizio, i ricercatori del progetto erano principalmente impegnati a privare i dipinti della famosa paternità: nel 1920, 714 opere furono elencate come Rembrandt, negli anni '80 il loro numero scese a 300, e ora è aumentato nuovamente a 340. È tempo di riabilitare tele: più della metà recluta "il catalogo prima degli esperti dello stesso progetto e fu privato dello status dei capolavori di Rembrandt - ed ora Ernst van de Wetering ripristina la verità. Un fatto divertente, che mostra che i collezionisti sono felici di essere ingannati sul fatto di possedere Rembrandt. Secondo le statistiche della polizia, dal 1909 al 1951, negli Stati Uniti sono stati rubati 9.482 dipinti di Rembrandt. Naturalmente, gli storici dell'arte non hanno mai preso sul serio questa incredibile figura. Ecco alcune delle 70 opere che vengono sensibilmente attribuite al più grande pittore nel nuovo catalogo del progetto Rembrandt:
  • Old Man in a Chair (1652), Galleria Nazionale di Londra
  • Un uomo che legge a lume di candela (1648), Stirling Institute of Fine Arts e Francine Clark (Williamstown, Massachusetts)
La storia di "The Old Man in the Chair" è doppiamente curiosa. Era uno dei tre "Rembrandt" nella collezione dell'XI Duke of Devonshire. Uno di loro ha suggerito che la nazione - nel pagamento delle tasse. Gli inglesi scelsero il "Vecchio" - così nel 1957 si trasferì alla National Gallery, dove i problemi iniziarono con l'attribuzione. Sul sito della galleria, l'immagine è stata finora firmata da un anonimo "seguace di Rembrandt". E nel 2010, "The Old Man in the Chair" è stato anche alla mostra di falsi e dipinti, erroneamente attribuiti ai geni. Non c'è "Old Man" nella National Gallery, alla fine della mostra di Rembrandt in corso, anche se il catalogo in cui è stata restituita la foto il nome del grande olandese è stato pubblicato pochi giorni prima della sua apertura.
  • Banditore d'asta (1658), Metropolitan Museum, New York
  • Hendrickje Stoffels, Shtedel Art Institute (Francoforte)
I grandi musei basati sul sensazionale roster non hanno fretta di cambiare i piatti nei dipinti, firmando Rembrandt ciò che non è stato considerato tale ieri, ma per i piccoli musei il verdetto di Ernst van de Wetering può essere epocale: un artista con un nome così grande può aumentare le presenze di una galleria provinciale a volte .
In parallelo con la mostra di Rembrandt a Londra, si stanno svolgendo tali grandi mostre:
- mostra dei lavori successivi di William Turner alla Tate Britain
- "John Constable: The Becoming of a Master" al Victoria and Albert Museum
- Esibizioni di tre classici tedeschi di arte contemporanea - Anselm Kiefer, Sigmar Polke, Gerhard Richter

Guarda il video: Londra, alla National Gallery gli ultimi capolavori di Rembrandt (Ottobre 2019).

Загрузка...